Tradizioni di primavera a Monaco di Baviera

Monaco è una città molto legata alle sue tradizioni e questo aspetto si ritrova nelle sue feste primaverili. Scopri quali sono!

Siamo ormai nel pieno della stagione ed oggi ho quindi pensato di raccontarti tre tradizioni di primavera a Monaco di Baviera.

Si tratta di tre eventi che hanno luogo tutti gli anni nel periodo a cavallo tra aprile e maggio, quando ormai il cielo blu e le miti temperature dovrebbero essere la costante di tutti i giorni. Dico dovrebbero, perché quest’anno è un po’ diverso: piove spesso ed ho sentito lamentarsi delle temperature non proprio gradevoli anche i tedeschi.

E se dovessi capitare qui al di fuori di questo periodo ma sempre in primavera? Non ci saranno queste manifestazioni, ma potrai scoprire la città seguendo l’itinerario poetico tra i fiori di un precedente articolo.

Ma non indugiamo oltre e spalanchiamo la finestra sulle tradizioni di primavera a Monaco di Baviera: hai voglia di affacciarti?

Pulsante per portarsi alla sezione delle informazioni pratiche

Frühlingsfest

La prima delle tradizioni di primavera a Monaco di Baviera di cui ti voglio parlare è la Frühlingsfest, cioè la Festa di Primavera, giunta quest’anno alla 57a edizione.

Si svolge sul Theresienwiese, il grande piazzale che a settembre ospita l’Oktoberfest.

Ecco, posso dirti che la Frühlingsfest può essere considerata come la sorella minore dell’Oktoberfest: occupa infatti uno spazio più limitato e non ci sono tutti i padiglioni della più che nota festa autunnale.

Ma anche qui potrai gustare le specialità tipiche della regione e potrai divertirti con giostre vertiginose o la più tranquilla ruota panoramica.

Molto sentita dai monacensi, questa festa è l’occasione per loro di tirare fuori dall’armadio i loro costumi tipici: vedrai infatti un numero elevato di donne in Dirndl e uomini in Lederhose (pantaloni in pelle). Io li trovo molto carini e soprattutto mi piace come i locali vivano intensamente queste manifestazioni.

Tradizioni di primavera a Monaco di Baviera Frühlingsfest

Maidult

Il Maidult è la versione primaverile dell’Auer Dult, il mercatino dell’artigianato e dell’antiquariato. Ecco quindi la seconda delle tradizioni di primavera a Monaco di Baviera.

Tante bancarelle dove acquistare articoli per la casa come stoviglie in ceramica o capi di abbigliamento, tutto realizzato a mano.

Per i bambini e per tutti coloro che le amano, ci sono anche le giostre. Non molte, se paragoniamo alla Frühlingsfest, ma il divertimento c’è comunque. Se non sali sulle giostre, prenditi comunque due minuti per vedere girare la giostra a seggiolini con sullo sfondo la chiesa di Maria Hilf.

E poiché non c’è festa senza qualche specialità culinaria, stai tranquillo che non andrai via di qui a pancia vuota! Ci sono infatti numerosi stand dove assaggiare le bontà locali.

L’Auer Dult è anche un pezzo di storia della città: dal 1905 si svolge sulla Mariahilfplatz tre volte all’anno (primavera, il Maidult; estate, lo Jakobidult; autunno, il Kirchweihdult). Ma le sue radici sono molto più lontane: dobbiamo infatti tornare indietro nel tempo, fino al 1310.

Tradizioni di primavera a Monaco di Baviera Maidult

Maibaum

Il Maibaum è l’albero di maggio, quel palo bianco ed azzurro che decora diverse piazze della città.

Il 1° maggio (od i giorni subito precedenti o seguenti) è la data in cui viene innalzato ogni anno almeno uno di questi alberi.

Quella del Maibaum è, secondo me, una delle più caratteristiche tra le tradizioni di primavera a Monaco di Baviera.

Quest’anno, per la prima volta, ho visto erigerne uno: quello su Wiener Platz nel quartiere Haidhausen.

Un’occasione di grande festa per la gente del quartiere ma anche per chi arriva da altre zone della città solo per assistere all’evento.

Una tradizione che risale al XVI secolo: l’albero di maggio è il tronco di un albero, in genere un abete, che viene scorticato e poi (in Baviera) dipinto coi colori della bandiera regionale. Viene innalzato con l’aiuto di una gru e poi decorato con i simboli delle corporazioni. Talvolta gli viene posta una ghirlanda sulla cima.

Con il passare del tempo e le intemperie, gli alberi di maggio si rovinano e devono essere periodicamente sostituiti. Per questo motivo, ogni anno c’è un quartiere in cui poter assistere alla collocazione di uno nuovo.

Nel 2022, ad esempio, è stato eretto quello al Viktualienmarkt: lo puoi ancora vedere lì, svettante con le sue coloratissime decorazioni.

Il Maibaum è un simbolo di prosperità e coesione tra gli abitanti, visibile anche nel contributo che chiunque può dare per sostenere i costi di un nuovo albero, per il quale spesso vengono attivate delle collette.

Chissà nel 2024 quale sarà il quartiere che innalzerà un nuovo Maibaum!

Tradizioni di primavera a Monaco di Baviera Maibaum

Tradizioni di primavera a Monaco di Baviera – Informazioni pratiche

Come arrivare:

  • Frühlingsfest: linee U4 o U5 della metro, fermata Theresienwiese
  • Maidult: bus 52 (fermata Mariahilfplatz o Schweigerstraße) oppure 62 (fermata Schweigerstraße) oppure tram 18 (fermata Mariahilfplatz)
  • Maibaum: per vedere quello di Wiener Platz, utilizza le linee U4 o U5 della metro, fermata Max-Weber-Platz, poi segui le indicazioni per Innere Wiener Straße. Quando esci in superficie, prosegui mantenendo la destra e raggiungerai la piazza in pochi passi

Orari:

  • Frühlingsfest: aperto tutti i giorni fino al 7 maggio dalle 11.00 alle 23.00. Il venerdì chiude alle 23.30 mentre sabato e domenica apre alle 10.00
  • Maidult: aperto tutti i giorni fino al 7 maggio dalle 10.00 alle 20.00. Ci sono già le date per il Maidult del 2024: dal 27 aprile al 5 maggio

Con il cane: alla Frühlingsfest non si può entrare con il cane, a meno che sia piccolo e possa quindi essere portato in braccio. Comodo e ideale, secondo me, è portarlo nell’apposito zainetto per cane. Per le altre due manifestazioni non ci sono divieti, è solo da tenere in considerazione che sono comunque posti affollati

Pulsante per tornare all'inizio dell'articolo

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo con i tuoi amici:

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *